HOME LA FONDAZIONE LA BIBLIOTECA LE ATTIVITA' "RICERCHE" NEWS CONTATTI
 
ATTIVITA'
 
 
Dopo Caravaggio. Il Seicento napoletano nelle collezioni di Palazzo Pretorio e della Fondazione De Vito.

14 dicembre 2019-6 gennaio 2021

Il 14 Dicembre 2019 si è inaugurata al Museo di Palazzo Pretorio di Prato la mostra organizzata dal Comune di Prato e dalla Fondazione De Vito

Dopo Caravaggio. Il Seicento napoletano nelle collezioni di Palazzo Pretorio e della Fondazione DeVito.  

Nella mostra sono state presentate sedici opere della Collezione De Vito in dialogo con alcuni dipinti di Palazzo Pretorio di Seicento napoletano. Chiusa anticipatamente il 9 marzo 2019 per l’emergenza sanitaria, la mostra è stata riaperta il 18 maggio 2020 e prorogata al 6 gennaio 2021.

 



Catalogo a cura di Nadia Bastogi e Rita Iacopino.

Saggi di Rita Iacopino, Nadia Bastogi, Sebastian Schütze, Lia Brunori.

Claudio Martini Editore, Prato 2019

 

 


SEZIONE VIDEO

Video della Mostra Dopo Caravaggio

Mostra “Dopo Caravaggio. Il Seicento Napoletano nelle collezioni di Palazzo Pretorio e della Fondazione De Vito” (2019).

Prodotto dalla Fondazione De Vito  e realizzato da Riccardo Iacopino. Musica di Mesotonica




Video della Mostra Dopo Caravaggio

Mostra “Dopo Caravaggio”- L’allestimento e i dipinti della Fondazione De Vito  (2019).

Prodotto dalla Fondazione De Vito  e realizzato da Riccardo Iacopino.




Video dello Speciale "Dopo Caravaggio" andato in onda su Tv Prato
 

 
Dopo Caravaggio. Il Seicento napoletano nelle collezioni di Palazzo Pretorio e della Fondazione De Vito. Fotogallery
 
Allestimento del Presepe storico napoletano

Durante le festività natalizie è stato allestito in Palazzo Pretorio un Presepe storico napoletano, esempio di una tradizione sviluppatasi fin dal Cinquecento che raggiunse nel  ‘700 con Carlo di Borbone (Re a Napoli dal 1734 al 1759) la sua originale natura di espressione mondana dell’anima popolare napoletana, intrisa di religiosità ma anche di esoterismo, attraverso lo spettacolo della vita quotidiana. Esso è stato composto con alcune figure sette-ottocentesche della Fondazione De Vito e altre, realizzate nel Novecento, di collezione privata, inserite in una scenografia tradizionale ricostruita per l’occasione dallo scenografo pratese Mirko Rocchi.

 
Dopo Caravaggio. Il Seicento napoletano nelle collezioni di Palazzo Pretorio e della Fondazione De Vito.

Programma iniziative collaterali



   
     

FONDAZIONE GIUSEPPE E MARGARET DE VITO PER LA STORIA DELL'ARTE MODERNA A NAPOLI C.F. 90026710484

                Informativa sui Cookie   Credits